Salvatore Paci – Scrittore

Salvatore Paci (Scrittore) – Caltanissetta

Dalla personalità poliedrica e con la mente in continuo movimento Salvatore Paci comincia la sua carriera di scrittore con “Biglietto di andata e ritorno”, un thriller presente alla Fiera del libro di Torino nel 2008 e al Salone del libro di Parigi nel 2009.
Carico del successo della sua opera prima scrive “2012”, un romanzo d’avventura che sin da subito approda negli Stati Uniti, in Spagna e in Ungheria.
Mentre sta per ultimare “Il Codice Moncada“, il suo terzo romanzo della serie dedicata ad Antonio La Mattina, ecco che si esauriscono le copie di “Biglietto di andata e ritorno“. Ciò gli dà la possibilità di eseguire un vero e proprio lavoro di restyling del testo per snellirlo nei contenuti, per velocizzarlo nel susseguirsi degli eventi e per “tagliare” le parti che avevano un’importanza minore nell’economia del racconto.
Raggiunge la sua maturità artistica con “La collezionista”, un thriller psicologico (in vendita anche in Inghilterra e in Svizzera) frutto degli studi atipici dell’autore sulla psiche umana, pagine capaci di sovraccaricare il sistema nervoso del lettore.

A quest’ultimo thriller fa seguito Il Castello della follia, un thriller ambientato nella magica Scozia, inizialmente edito da Melino Nerella e attualmente libero da vincoli editoriali.

Io dormo da sola” è il primo romanzo di Salvatore Paci scritto (a quattro mani con Emanuela Baldo con lo pseudonimo di Asia Stella) per la Newton Compton, casa editrice con la quale ha un contratto di edizione.

Nel 2018 è uscito Il mistero della torre, il suo ultimo romanzo ambientato nella sua Caltanissetta (anche se nel romanzo viene chiamata Montesalso). Il romanzo ha ottenuto un così grande successo da essere stato scelto da una grande Casa Editrice che lo pubblicherà entro pochi mesi.

Aiutaci a crescere: condividi!